Nel vastissimo mercato delle pulizie professionali esistono vari tipi di detergenti per le diverse operazioni da compiere. Ma vi siete mai chiesti per quale motivo alcuni prodotti sono più efficaci di altri?
La parola “detèrgere” vuol dire precisamente “pulire la superficie di un corpo asportandone le impurità”.

    I detergenti si dividono in:

  • Neutri, quando nella scala del PH corrisponde ad un valore di 7;
  • A base acida, se hanno un PH da 0 a 6;
  • A base alcalina, quando presentano un PH da 8 a 14.

A seconda dei lavori da effettuare si sceglie un detergente con determinate proprietà chimico-fisiche. Questa scelta è molto importante per ottenere risultati soddisfacenti ma soprattutto per non rovinare le superfici da trattare.

Ma veniamo al dunque. Un detergente svolge la sua azione pulente in quanto presenta, come componenti base, i cosiddetti tensioattivi.
Queste sostanze sono formate da una doppia molecola: una lipofila (dal greco lipos: grasso) che si lega allo sporco e una idrofila (dal greco idros: acqua) che si lega all’acqua. Tramite il processo di saponificazione, lo sporco viene eliminato proprio grazie all’azione dei tensioattivi.

Il segreto di un detergente efficace, quindi, consiste nella quantità e nella qualità di tensioattivi presenti in un prodotto.
Altro particolare importante è la presenza nei detergenti dei cosiddetti “agenti sequestranti”. Infatti, queste sostanze “sequestrano” appunto i sali e il calcare che si trovano nell’acqua evitando il formarsi di aloni sulle superfici trattate dopo il risciacquo.

Anzi, utilizzando detergenti “a basso residuo”, è possibile addirittura saltare quest’ultima fase, riducendo notevolmente la mole di lavoro.

Proprio riguardo alla questione “ottimizzazione dei tempi” senza interferire sulla qualità dei risultati, Foraggio srl presta grande attenzione in merito, proponendo prodotti di qualità superiore e affiancando le imprese con un attento servizio di consulenza.

Contatta il nostro Supporto Clienti e ricevi tutte le info che desideri.

Commenti

comments